Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/articolo.php on line 13

Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/FMStudio_v2/FMStudio_Tools.php on line 196

Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/FMStudio_v2/FMStudio_Tools.php on line 555
Modalità di versamento delle spettanze di fine rapporto




Modalità di versamento delle spettanze di fine rapporto

Le somme dovute in caso di cessazione del rapporto devono essere versate all’interessato – salvo diverse intese tra azienda e lavoratore – all’atto della cessazione dal servizio.
In caso di contestazione sull’ammontare delle spettanze, l’impresa dovrà corrispondere all’interessato la somma non contestata, senza pretendere la ricevuta liberatoria.
Per quanto riguarda il personale addetto all’organizzazione produttiva ed alla produzione, e quello di cui alla Disciplina Speciale, Parte Prima – Sezione Terza/Disciplina Speciale, Parte Terza (addetti al contact center vendita) la parte delle spettanze determinate sulla base dei compensi provvigionali di cui rispettivamente alla lettera b) dell’art. 145 e al terzo comma dell’art. 166 sarà corrisposta entro e non oltre 90 giorni dalla cessazione dal servizio.


Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/FMStudio_v2/FMStudio_Tools.php on line 564
CCNL ANIA per i dipendenti imprese di assicurazione non dirigenti

Articolo precedente in questo testo: Modalità di comunicazione ed effetto del recesso
Articolo corrente: Modalità di versamento delle spettanze di fine rapporto
Articolo successivo in questo testo: Certificato di prestato servizio

made with   Pingendo logo