Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/articolo.php on line 13

Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/FMStudio_v2/FMStudio_Tools.php on line 196

Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/FMStudio_v2/FMStudio_Tools.php on line 555
Gravidanza - puerperio




Gravidanza - puerperio

In caso di gravidanza o puerperio la lavoratrice ha diritto a percepire dall’impresa, per tutto il periodo di assenza dal lavoro stabilito dagli artt. 16 e 17 del Testo Unico d. lgs. 26 n. 151/2001 e successive modifiche e integrazioni, un’integrazione dell’indennità prevista dall’art. 22, primo comma della citata legge, pari al 20% della retribuzione presa a base per la determinazione dell’indennità di cui trattasi.
Per le lavoratrici dei contact center addette alla vendita, il 20% della retribuzione presa a base per la determinazione dell’indennità comprende la media provvigionale, calcolata come da artt. 33 e 44.
Qualora durante la gravidanza o puerperio subentri una malattia, si applica il trattamento relativo con decorrenza dal giorno in cui la malattia stessa si è manifestata, salvo che nei singoli casi risulti, nel suo complesso, più favorevole il trattamento di legge.
Le provvidenze di cui sopra sono estese, in quanto applicabili, anche ai casi di affidamento e adozione di cui alle leggi in vigore.
Le disposizioni di cui al presente articolo si applicano anche al lavoratore nei casi previsti dall’art. 28 e segg. del Testo Unico d. lgs. n. 151/2001 e s.m.i..
Gli arretrati spettanti ai lavoratori/trici per il rinnovo del CCNL, devono essere corrisposti in ogni caso di gravidanza o puerperio, compresa l’aspettativa facoltativa.
Nota a verbale – Il periodo di assenza di cui all’art. 32 del suddetto Testo Unico e s.m.i. verrà eccezionalmente considerato agli effetti del trattamento di fine rapporto.
A tal fine sarà computato nella retribuzione di cui al 1° comma dell’art. 2120 c.c. (come modificato dalla l. n. 297/1982), l’equivalente della retribuzione a cui la lavoratrice avrebbe avuto diritto in caso di normale svolgimento del rapporto di lavoro.


Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/FMStudio_v2/FMStudio_Tools.php on line 564
CCNL ANIA per i dipendenti imprese di assicurazione non dirigenti

Articolo precedente in questo testo: Art. 47
Articolo corrente: Gravidanza - puerperio
Articolo successivo in questo testo: Pari opportunità

made with   Pingendo logo