Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/articolo.php on line 13

Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/FMStudio_v2/FMStudio_Tools.php on line 196

Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/FMStudio_v2/FMStudio_Tools.php on line 555
Ferie




Ferie

Nel corso di ogni anno solare il personale ha diritto ad un periodo di ferie retribuito della seguente durata:
A. Personale amministrativo
1) che osserva l’orario di lavoro su 5 giorni settimanali:
– lavoratori/trici dell’Area professionale Quadri e lavoratori/trici dell’Area pro-
fessionale B, posizione organizzativa 3 – livello retributivo 6 e posizione organizzativa 2 – livello retributivo 5: 25 giorni lavorativi in ciascun anno solare;
– restante personale:
a) giorni 20 lavorativi in ciascuno dei 5 anni solari successivi a quello di assun-
zione;
b) giorni 25 lavorativi in ciascuno degli anni solari successivi.
Non sono computabili come giorni di ferie le domeniche, i sabati e le giornate interamente festive infrasettimanali di cui al precedente art. 30;
2) che osserva l’orario di lavoro su 6 giorni settimanali:
– lavoratori/trici dell’Area professionale Quadri e lavoratori/trici dell’Area pro-
fessionale B, posizione organizzativa 3 – livello retributivo 6, e posizione orga-
nizzativa 2 – livello retributivo 5: 30 giorni lavorativi in ciascun anno solare; – restante personale:
a) giorni 24 lavorativi in ciascuno dei 5 anni solari successivi a quello di assunzione;
b) giorni 30 lavorativi in ciascuno degli anni solari successivi.
Non sono computabili come giorni di ferie le domeniche e le giornate interamente
festive infrasettimanali di cui al precedente art. 30.
B. Personale addetto all’organizzazione produttiva ed alla produzione:
1) giorni 20 lavorativi per ciascuno dei 5 anni solari successivi a quello di assunzione; 2) giorni 25 lavorativi per ciascuno degli anni solari successivi.
Non sono computabili come giorni di ferie le domeniche, i sabati e le giornate intera-
mente festive infrasettimanali di cui al precedente art. 30.
C. Personale di cui alla Disciplina Speciale, Parte Prima – Sezione Terza/Disciplina Speciale, Parte Terza:
1) 20 giorni lavorativi in ciascuno dei 5 anni solari successivi a quello di assunzione;
2) 25 giorni lavorativi in ciascuno degli anni solari successivi.
La previsione di cui alla lettera C. è riferita ad una prestazione del lavoratore su
5 giorni settimanali. Qualora la prestazione fosse distribuita in un diverso numero di giorni settimanali, si adatterà la disciplina a tale fattispecie.
Non sono computabili come giorni di ferie le domeniche, i sabati e le giornate interamente festive infrasettimanali di cui al precedente art. 30, qualora non rientranti fra le giornate ordinariamente lavorative, oltre che tutti i giorni non rientranti nello schema di distribuzione dell’orario del singolo addetto.
Nell’anno di assunzione spetterà al lavoratore/trice che abbia superato il periodo di prova, un periodo di ferie pari ad un dodicesimo di quello di pertinenza di cui ai punti A., B. e C., per ogni mese intero di servizio.
In caso di risoluzione del rapporto di lavoro, il lavoratore/trice avrà diritto ad un periodo di ferie corrispondente a tanti dodicesimi del periodo che gli sarebbe spettato per l’anno, quanti sono i mesi interi di servizio prestati nell’anno stesso (a tal fine si considera mese intero il periodo di almeno 15 giorni di servizio), oppure alla corrispondente indennità sostitutiva, qualora non possa usufruire delle ferie stesse. In tal caso i giorni lavorativi di ferie verranno computati in proporzione arrotondati per eccesso o per difetto a seconda che la frazione di giorno sia rispettivamente superiore od inferiore alla mezza giornata.
Le ferie devono essere di norma utilizzate nel corso dell’anno. In ogni caso il periodo di ferie va goduto per almeno 2 settimane, consecutive in caso di richiesta del lavoratore, nel corso dell’anno di maturazione e per ulteriori 2 settimane nei 18 mesi successivi al termine dell’anno di maturazione, salvo termine diverso stabilito dalla contrattazione aziendale.
Le eventuali ferie eccedenti rispetto ai periodi di cui al comma precedente devono essere di norma utilizzate nel corso dell’anno e comunque, salvo termini diversi previsti in sede aziendale, entro diciotto mesi dalla fine dell’anno in cui sono maturate: qualora ciò non fosse possibile, trascorso tale termine dovrà essere corrisposta l’indennità sostitutiva delle ferie residue.
Per quanto riguarda il personale addetto all’organizzazione produttiva ed alla produzione:
– l’impresa,qualora il lavoratore/trice non indichi entro il 31 maggio il periodo preferito per le ferie, comunicherà a mezzo lettera raccomandata all’interessato la data di inizio delle medesime; da quella data il lavoratore/trice sarà considerato in ferie ad ogni effetto e non potrà, quindi, in alcun caso richiedere compensi per il mancato godimento delle ferie;
– la retribuzione da corrispondersi nel periodo di ferie è costituita dalla retribuzione di cui alla lettera a) dell’art. 145, nonché, per ogni giornata di ferie, da un importo pari ad 1/360.mo della quota retributiva di cui alla lettera b) del citato art. 145 dei compensi provvigionali pagati nell’anno solare precedente, rapportando ad anno l’eventuale minor periodo di servizio prestato;
– in caso di risoluzione del rapporto di lavoro, qualora il lavoratore/trice non possa usufruire delle ferie, la relativa indennità sostitutiva sarà determinata con lo stesso criterio previsto per la determinazione della retribuzione spettante nei periodi di ferie di cui al precedente alinea;
– nell’anno di assunzione, l’importo relativo alla quota retributiva dei compensi provvigionali sarà determinata a fine anno in tanti 360.mi – quanti sono i giorni di ferie spettanti – della quota retributiva, di cui alla lettera b) dell’art. 145, dei compensi provvigionali pagati nell’anno rapportando ad anno il minor tempo di servizio prestato.
Per quanto riguarda il personale di cui alla Disciplina Speciale, Parte Prima – Sezione Terza/Disciplina Speciale, Parte Terza (addetti al contact center vendita), la determinazione della retribuzione dovuta per le giornate di ferie e dell’indennità sostitutiva per mancato godimento delle stesse, quando dovuta, avverrà con i seguenti criteri:
– laretribuzionedacorrispondersinelperiododiferieècostituitadallaretribuzionedi cui all’Allegato 4/B, nonché da un importo pari a tanti 280.mi – quanti sono i giorni di ferie – dei compensi provvigionali pagati nell’anno solare precedente, da riparametrare in caso di diminuzione o aumento dell’orario di lavoro e rapportando ad anno l’eventuale minor periodo di servizio prestato. Tale media provvigionale verrà corrisposta il mese successivo a quello della fruizione delle ferie;
– in caso di risoluzione del rapporto di lavoro, qualora il lavoratore/trice non possa usufruire delle ferie, la relativa indennità sostitutiva sarà determinata con lo stesso criterio previsto per la determinazione della retribuzione spettante nei periodi di ferie di cui al precedente alinea;
– nell’anno di assunzione, l’importo relativo ai compensi provvigionali sarà determinato a fine anno in tanti 280.mi – quanti sono i giorni di ferie spettanti – dei compensi provvigionali pagati nell’anno da riparametrare in caso di diminuzione o aumento del l’orario di lavoro e rapportando ad anno il minor tempo di servizio prestato.
Dichiarazione delle Parti
Fermo restando quanto pevisto dall’art. 24 del d. lgs. n. 151/2015 in tema di “cessione volontaria delle ferie”, le Parti concordano che le relative misure, condizioni e modalità potranno essere stabilite in sede di contrattazione aziendale.


Strict Standards: Non-static method FileMaker::isError() should not be called statically in /web/htdocs/www.informafisac.it/home/cercafisac/FMStudio_v2/FMStudio_Tools.php on line 564
CCNL ANIA per i dipendenti imprese di assicurazione non dirigenti

Articolo precedente in questo testo: Premio di anzianità
Articolo corrente: Ferie
Articolo successivo in questo testo: Art. 34

made with   Pingendo logo